Oggi parleremo della vettura utilitaria proveniente dalla casa automobilistica francese Renault. Il nuovo modello: la Renault Zoe realizzato nell’anno 2013 è totalmente elettrico.

renault zoe chargingFinalmente abbiamo a che fare con una vera compatta a trazione completamente elettrica, ma a differenza dei modelli precedenti di questo genere, la Zoe si può comprare ed usare normalmente. Nata dal progetto Z.E. (zero emissions) del 2008. Lo scopo era quindi di andare oltre la soluzione ibrida che stava già cominciando a prendere piede.

L’unica pecca è il costo abbastanza alto. Purtroppo non avendo tante alternative visto che non ci sono altre berline compatte a trazione elettrica, la Renault Zoe resta ancora cara. Al prezzo d’acquisto (circa 21.650 euro) bisogna aggiungere il costo del noleggio della batteria. Il costo di quell’ultima è pari a 79 euro al mese (con un contratto di 3 anni a 12.500 km/anno di percorrenza), c’è però ancora da aggiungere altri 80 euro, sempre mensili, per il consumo di energia (formula flat). Nonostante tutti questi costi, che sommati danno una bella cifra alta, la Zoe risulta un’auto elettrica più conveniente proposta finora.

Una volta che abbiamo già svelato il prezzo del membro della famiglia francese, parliamo delle cose più simpatiche!

La Zoe porta tutte le macchine elettriche ad un vero salto di qualità. Il progetto di questa macchina è importante e molto serio, non si tratta più di soliti disegni delle macchine ecologiche lanciate giusto per metterle in strada e registrare le reazioni degli automobilisti. Questa volta il progetto della Zoe: la piccola due volumi francese è stata realizzata per essere venduta e utilizzata davvero. Esteticamente non è strana come le prime auto elettriche, si tratta sostanzialmente della versione ad alimentazione elettrica della Renault Clio, infatti sembra una macchina assolutamente “normale”, solo dopo che la proviamo ci sorprenderemo che non fa né rumore né fumo.

Il nuovo modello ecologico è un miscuglio di tecnologie elettriche all’avanguardia. Renault Zoe è dotata dal sistema Range OptimiZEr, grazie al quale è possibile percorrere 100 km anche durante la stagione fredda e 150 km nella stagione renault zoe stering wheelabbastanza temperata. Questo sistema avanzatissimo migliora l’autonomia a prescindere dalle condizioni di marcia. Dietro il volante troveremo il tablet touch screen da 7” con le grafiche molto efficaci, che indicano l’autonomia residua in funzione della carica della batteria e dello stile di guida; l’econometro (una fila di tacche colorate). Intanto si gestisce tutto con il touch in testa alla console. Grazie al sistema R-Link è possibile interagire con l’esterno e impostare o gestire tante funzioni della macchina.

Sapendo che guidare un’auto elettrica è veramente facile, ancora più di un’automatica (basta pigiare sull’acceleratore) è inutile parlare e convincervi del confort della guida. Mettiamo in mezzo anche il silenzio che ci accompagna durante i viaggi con un veicolo elettrico e non bisogna aggiungere più niente. Ovviamente c’è chi teme che le auto elettriche rappresentano la fine della vera e propria passione automobilistica e di piacere di guida ma questo è un altro discorso.

Qua non troveremo le emozioni che alcuni provano ascoltando il rumore del motore, sentendo l’odore acro etc. Ma se non è quello che cerchiamo, sicuramente vale la pena provare la Renault Zoe.